Benefici e caratteristiche della sauna finlandese

La sauna finlandese è un trattamento che ha origini molto antiche, i Greci per esempio la utilizzavano nei percorsi atletici, per stimolare la circolazione sanguigna.
La tradizione identifica tuttavia la Finlandia come luogo di nascita, nel 1.100 e la sua pratica venne diffusa in Europa e negli Stati Uniti, grazie ai popoli Baltici, e perfezionata fino ad affermarsi come fonte assoluta di benessere.

 

Come funziona una sauna finlandese?

Queste saune funzionano tramite una stufa a legna o elettrica, opzione che si è diffusa in particolare negli ultimi tempi, per la comodità che rappresenta rispetto all’uso del combustibile ligneo.

Nella stufa avviene il riscaldamento delle pietre (solitamente si tratta di pietre laviche) che, surriscaldandosi, trasmettono il calore all’ambiente. Sulle pietre può essere versata acqua per creare vapore e rendere l’ambiente maggiormente umido. Il sistema è controllabile con timer, che permette di regolare tempo di permanenza e temperatura, adeguandoli alle proprie preferenze.
È utile, prima di utilizzare la sauna, lavare le pietre da eventuale polvere depositata su esse.

Caratteristiche della sauna finlandese

Il materiale della sauna dev’essere 100% legno, molto apprezzato come materiale è l’abete canadese, che garantisce resistenza e ottime performance in termini di efficienza, oppure il pioppo. È coibentata da un strato di lana di vetro.
La potenza della stufa si aggira intorno ai 4500 W per una struttura che osptia 3-5 persone.
Le saune moderne solitamente presentano una porta in vetro, che garantisce apertura visiva verso l’esterno, evitando senso di claustrofobia.

Queste strutture possono trovarsi, con alcune semplici differenze, sia per uso interno che esterno.

Gli effetti benefici

Nella sauna finlandese la temperatura può raggiungere gli 80-90°C, con un tasso di umidità che non supera il 10-20%, il che garantisce una traspirazione della pelle ottimale.

Altri effetti benefici del bagno di calore:

  • sulla PELLE: elimina tossine, residui di grasso e cellule morte attraverso la sudorazione, per una pelle luminosa ed elastica.
  • sul CUORE: migliora la circolazione sanguigna e linfatica, accellerando il recupero muscolare.
  • sul SISTEMA IMMUNITARIO: aiuta a prevenire infiammazioni, raffroddori ed influenze.
  • sullo STRESS: favorisce il relax e l’equilibrio tra veglia e sonno, con un effetto benefico su tutto il sistema nervoso, diminuendo lo stress quotidiano.

Consigli d’uso

Soprattutto durante le prime sedute è consigliato limitare la permanenza ad un massimo di 10 minuti a 80°C circa, con livelli di vapore contenuti. Si suggerisce inoltre di alzarsi cautamente dalla panca, per evitare giramenti di testa, e fare una doccia con acqua fresca a getto calmo, per riportare il corpo ad una temperatura normale.
Si consiglia inoltre di bere un bicchiere d’acqua o un infuso per reintegrare liquidi e sali minerali a fine trattamento e riposarsi per un quarto d’ora su un lettino.

In caso di patologie o disturbi particolari si raccomanda di consultare il medico prima di utilizzare una sauna finlandese, per assicurarsi che non ci siano controindicazioni. È infatti un trattamento sconsigliato a chi ha problemi di cuore o alle donne in gravidanza.

Questa voce è stata pubblicata in Saune. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché?