Il rinterro di piscine prefabbricate in pannelli d’acciaio

Il rinterro delle piscine interrate in pannelli d’acciaio è un’operazione alla quale vale la pena di prestare un poco di attenzione, perchè va ad interessare quasi tutte le opere fino qui realizzate. Il materiale di rinterro deve essere o inerte di fiume (non pietrisco tagliato) nel caso di drenaggio esistente, oppure la stessa terra scavata nel caso di drenaggio mancante.

In ogni caso deve essere utilizzato uno stratto minimo di 30/50 cm di sabbia o rena per comprire le tubazione e proteggerle.
Durante il rinterro il mezzo meccanico non deve mai spingere il materiale verso i pannelli e non deve farlo cadere da troppo in alto: interno agli accessori a parete, siano essi skimmers o fari, il rinterro deve essere possibilmente eseguito a mano e consigliamo di utilizzare anche qui sabbia. Una ulteriore sicurezza per evitare che gli accessori vengano danneggiati durante il rinterro la si ottiene utilizzando appositi elementi di protezione in lamiera.
Una volta ultimato il rinterro, il mezzo meccanico non deve compattare il terreno rullandolo o compimendolo con la benna.

Questa voce è stata pubblicata in Piscine prefabbricate in pannelli d'acciaio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché?