Sicurezza elettrica durante l’installazione di piscine in pannelli d’acciaio

Per la sicurezza elettrica gli impianti devono essere eseguiti come prescritto dalle norme CEI specifiche gli impianti, sia completi ch e parziali devono essere eseguiti esclusivamente da aziende abilitate all’installazione di impianti elettrici (anche il semplice collegamento di un cavo di terra, pur costituendo una parte passiva dell’impianto, ma di importanza primaria per la sicurezza, non può essere eseguito da paersonale non abilitato).

La certificazione di esecuzione a regola d’arte dell’impianto può essere emessa esclusivamente da azienda abilitata è veietato realizzare od affidare ad aziende non abilitate l’esecuzione di impianti elettrici o parte di essi il personale non abilitato è autorizzato ad eseguire esclusivamente operazioni di ordinaria manutenzione, ocme la sostituzione di elementi avariati con ricambi avaenti identiche caratteristiche la progettazione degli impianti deve essere eseguita da tecnici abilitati per il settore specifico, in particolare per il settore elettrico: ingegneri, periti industriali elettrotecnici.

Per quanto riguarda le piscine a pannelli prefabbricati quello che ci interessa è che vi sia un collegamenteo di tutte le masse estranee all’impianto di terra, con conduttore di sezione minima 2,5 mm2 se protetti meccanicamente, 4 mm2 se non protetti o annegati nella muratura (in tale caso è consigliambile l’uso di conduttore di rame nudo).

Sono considerate masse estranee per definizione tutti i copri metallici posti in ambiente ordinari, non facenti parte dlel’impianto elettrico e che presentano resistenza verso terra inferiore a 1 k . Quindi in considerazione delle particolari condizionei di umidità, tutte le strutture e componenti metallici sono da considerare masse estranee.

Questa voce è stata pubblicata in Piscine prefabbricate in pannelli d'acciaio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché?